22573
post-template-default,single,single-post,postid-22573,single-format-standard,theme-stockholm,qode-social-login-1.1.3,qode-restaurant-1.1.1,stockholm-core-1.2.1,woocommerce-no-js,select-theme-ver-5.2.1,ajax_fade,page_not_loaded,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive

Le spose di Joy

Quanti desideri si spengono nel mare.
Quanti sogni galleggiano sulle onde per poi svanire tra gli abissi. Ogni volta che una barca affonda nel Mediterraneo con il suo carico di paure, lacrime e membra, da qualche parte si apre uno squarcio di insignificanza che toglie senso al nostro essere.
Questa storia ha origini lontane, nel cuore della terra. Nel continente Madre si nasce con la pelle che profuma di sole. Dalla culla del mondo, però, si è costretti a fuggire per la brutalità indicibile dell’uomo. La trama, quando va bene, prosegue sui sentieri di un altro Paese. Qui c’è una città mosaico di culture che contiene in ogni tassello una civiltà diversa. Palermo è la nuova Madre. Che accoglie, consola e accompagna.
Le donne d’Africa portano i colori e la grazia dei cieli immensi. Sorridono, sperano e guardano al futuro leggere e soavi, come tutte le donne innamorate. La seta, l’organza e il tulle degli abiti da sposa sono la prova tangibile che la realtà può essere rosea, anche per chi serba nella memoria antiche nostalgie.

Joy for Children APS celebra la bellezza della solidarietà insieme a Lady Junior, storica sartoria di Samarate (VA), nata dalla fantasia della sua fondatrice, Lidia Paiusco. Lo spirito creativo di Lidia brilla ancora tra i tessuti preziosi utilizzati dai figli per creare artigianalmente abiti da cerimonia di ottima qualità.
Lady Junior ha generosamente donato a Joy for Children due abiti della sua collezione, indossati da modelle speciali, Caterina e Gloria, nella cornice sontuosa di Villa Malfitano Whitaker, dove aleggia il respiro della padrona di casa, Tina Scalia, donna di grande cultura e dolcezza che ha regalato a Palermo una delle figure femminili più autentiche della sua storia.
Nelle magnifiche sale neo-rinascimentali messe a disposizione dalla Fondazione Whitaker, Charley Fazio, fotografo professionista, ha ritratto le spose di Joy per consacrare con la sua sensibilità artistica la meraviglia dei contrasti.
Il dolore del distacco e le umiliazioni subite dai migranti sono simbolicamente stemperati dal calore degli ambienti e dal senso di accoglienza che si respira nella Villa.

La campagna benefica “Le spose di Joy”, patrocinata dal Comune di Palermo, è volta alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui temi del rispetto e della fratellanza tra popoli e, grazie alla cessione dei due abiti a fronte di una donazione liberale, Joy for Children APS potrà realizzare progetti umanitari a favore dei bambini siriani rifugiati a Kilis (confine turco-siriano) dove l’associazione opera da tempo.
Indossare uno degli abiti di Joy il giorno delle nozze, sarà il modo più bello ed eloquente di testimoniare la gioia dell’amore.

Visita la gallery con le foto di stage e backstage!

Fotografie © Charley Fazio – Tutti i diritti riservati
Modelle: Caterina e Gloria

Si ringraziano: Fondazione Whitaker, Lady Junior, Associazione Ubuntu Onlus, Saverio Motisi fiorista di MOtisi Liberto, Francesco Gold (calzature), Gioie Angela (bigiotteria), Emanuela Vassallo (hair stylist), Federica Scrima (make-up artist).

Per informazioni su abiti e campagna benefica: info@joyforchildren.it  tel: +39 371 490 8132

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi